javascriptNotEnabled
Home / Video /

Cbet (parte 2)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Dalle informazioni che abbiamo sul nostro avversario, possiamo calcolare che, foldando ad una cbet il 60% delle volte, significa che folderà il 12% del suo range di call - che, come abbiamo detto, è del 20% - continuerà con l'8%.
Questa è un'informazione di grandissimo valore, perché ci consente di conoscere con grande precisione il range del nostro avversario.
 
Cosa dobbiamo guardare di un giocatore, quando ci troviamo di fronte ad una sua cbet?
Vediamo adesso la situazione inversa, nella quale siamo noi ad affrontare la cbet di un avversario. Quando decidiamo di chiamare preflop, la prima cosa da guardare nelle statistiche del nostro avversario è il range che utilizza da una determinata posizione, quindi la frequenza della sua cbet. Ammettiamo che abbia aperto UTG, che da quella posizione apre il 10%, e che cbetta il 70% delle volte.

 

Quando decidiamo di chiamare la cbet di un giocatore dobbiamo avere un piano e prevedere le sue azioni. Vediamo l'esempio specifico, sempre senza preoccuparci della nostra mano:
 
- Un giocatore apre da UTG
- Il range di apertura da UTG di questo giocatore è del 10%
- Il giocatore cbetta il 70% delle volte
 
Dalle informazioni che abbiamo, possiamo dedurre che il...
 err_notlogged_required_GreyStar
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso