javascriptNotEnabled
Home / Video /

Budapest: destinazione europea da visitare assolutamente! (di Richard Toth)


Per 10 degli ultimi 11 anni ho vissuto a Budapest. E' probabilmente la mia città preferita. Tutti parlano di Roma, Parigi e Londra. Ci sono stato molte volte, e sono senza dubbio città fantastiche. Ma Budapest è diversa. Ogni volta che torno a casa dopo un viaggio di lavoro, sembra che Budapest sia più bella e più interessante di prima. Ogni giorno scopro qualcosa di nuovo su questa città.

Richard-Toth_2013-PCA-Main-Event_Day1B_Giron_8JG5632.jpg

La città è divisa in due parti. Quella a ovest della riva del Danubio è Buda. Pest è ad est. A Buda ci sono il castello reale, un paio di colline e qualche incantevole distretto storico. Pest è più piatta. Il fiume scorre proprio in mezzo alla città, ma tutti i ponti costruiti per questo la rendono molto piacevole.
Per un turista, ci sono moltissime cose da esplorare in entrambe le parti della città. Non importa se si inizia da Buda o da Pest. Ma se proprio si dovesse scegliere, io sceglierei di iniziare da Buda. Questo lato è molto più interessante, storicamente parlando. Inoltre, le colline fanno sì che ci sia una vista stupenda.
Cibo e bevande occupano una parte importante della vita della città. Probabilmente, tutti conoscono il goulash, ma ci sono anche tanti altri piatti di cui vado matto, che non sono conosciuti al di fuori dell'Ungheria. C'è la tradizionale zuppa di pesce (halàszlé), che generalmente viene fatta con molta paprika. C'è anche la mangalitsa, che viene da un tipo di maiale allevato in Ungheria. Ha un sapore veramente unico! Ci sono anche molti dessert fatti con semi di papavero o simili. La Gerbeaud House è probabilmente uno dei negozi di dolci tra i più famosi in Europa.
Mandiamo giù tutte queste bontà con la pàlinka, un tipo di brandy al gusto di frutta. Tutti gli ungheresi, o quasi, bevono la pàlinka. Questa bevanda è una specialità ungherese, dal sapore veramente buono. Ma bisogna stare attenti: è alcolica al 40%, ma può arrivare anche al 60%.
L'unica cosa negativa di Budapest è la "povertà" di action pokeristica. C'è stata una tappa dell'EPT qualche anno fa, ma è stata la prima ed ultima volta. E' difficile perché i tornei possono essere giocati solo nei casino, ma non ci sono casino abbastanza grandi da poter contenere un evento importante come un EPT. Non si trovano nemmeno grandi partite di cash game, se non private ed alle quali è difficile accedere. Ecco perché, quando sono in Ungheria, non gioco a poker dal vivo. Mi rilasso, e passo il mio tempo con amici e parenti.
L'Ungheria è un paese pieno di storia (e non dimentichiamo che è anche famoso per le bellissime donne). Sfortunatamente, eravamo con l'alleanza sbagliata durante la seconda guerra mondiale, ma rimane comunque il posto in cui preferisco vivere. Sono stato in moltissimi posti per giocare a poker, da Barcellona a Los Angeles, a Macau...Budapest rimane la città dove voglio vivere la mia vita. E' l'unico posto in cui mi sento felice ed a mio agio.

 
 
Tradotto da Marcellus88
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso