javascriptNotEnabled
Home / Video /

Blind steal (pt 2)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Aggressione, aggressione, aggressione:
quando veniamo chiamati al flop, non è una tragedia, ma un'opportunità. La maggior parte degli avversari si arrenderà di fronte ad un po' d'aggressione, e per questo, affinché la nostra strategia di blind stealing abbia successo, abbiamo bisogno di aggredire. Tuttavia, dobbiamo prestare molta attenzione, perché dobbiamo sì aggredire, ma stando attenti a fare in modo che sia sempre una mossa +EV. Il flop migliorerà la nostra mano circa una volta su tre. Assumiamo che, quando veniamo chiamati, siamo dietro. Questo sarebbe il caso in cui noi stiamo puntando senza pensare troppo a ciò che accade, mentre il nostro avversario gioca in maniera conservativa con un call. Nonostante, detto così, possa sembrare un'ottima ricetta per andare in bancarotta, la cosa non è così male come possiamo pensare: ricordiamo sempre che, nel range del nostro avversario, potrebbero anche esserci mani che non hanno legato come AK. Quindi: quali sono le probabilità che il nostro avversario abbia una combo che sia abbastanza forte da battere (ad esempio) la nostra pocket pair di 2?

Se il nostro avversario gioca solo mani "super premium", la sua mano al flop batterà la nostra coppia di 2 il 73% delle volte.
Se il nostro avversario gioca mani "premium", la nostra coppia di 2 verrà battuta il 64% delle volte.
Se gioca mani "ottime", il 59,4% delle volte.
Se gioca mani "molto buone", il 56.7% delle volte.
Se gioca mani "buone", il 49% delle volte.
Se gioca mani "sopra la media", il 40.1% delle volte.
(N.b.: nella prima parte dell'articolo troverete il range di mani che abbiamo assegnato ad ogni categoria).

Una volta assimilati questi numeri, è l'ora di un po' di matematica: quanto dobbiamo puntare al flop? Innanzitutto, dobbiamo effettuare la stessa size sia quando leghiamo che quando non lo facciamo, e dobbiamo farlo cercando di bilanciare tutti i possibili scenari: quanto spesso lega il nostro avversario, quanto spesso abbiamo una mano forte, quanto spesso il nostro avversario lega ma folda comunque al flop, quanto spesso il nostro avversario lega, ma noi leghiamo un punto migliore, quanto spesso noi leghiamo ma l'avversario lega un punto migliore ecc. Per quanto tutto ciò possa sembrare complicato, ecco due cose che ci danno un enorme vantaggio: siamo noi ad avere l'aggressione, e saremo in posizione fino alla fine della mano.
Per le persone che non rubano molto spesso (diciamo il 20% delle volte o meno): voi potete modificare la size della bet al flop. Considerando che tentate lo steal solo il 20% delle volte, è ragionevole assegnarvi un range che comprenda tutti gli A suited, le coppiee le broadway. Ciò significa che, con queste mani, battiamo coppia di 2 che non ha legato il 47.6% delle volte. Le odds che abbiamo in questo caso ci permetterebbero di effettuare una c-bet uguale al pot; se il nostro avversario folda, bene, se non folda, abbiamo comunque una mano che possiede un valore tale da poter comunque rendere questa mossa profittevole.
Ovviamente, io non raccomando di rubare "solo" il 20% delle volte, ma molto, mooolto di più. Ad esempio, un range di steal del 38.3% corrisponde ad ogni coppia, ogni A, ogni K, ogni broadway e suited connectors fino a 87s. Allargando il nostro range di steal, dobbiamo stare attenti a non fare un errore molto comune: infatti, non è necessario puntare al flop meno frequentemente, ma basterà semplicemente una size più piccola. Infatti, se una pot bet ha bisogno di avere successo il 50% delle volte per essere profittevole, ad una bet di 2/3 pot basterà vincere il 40% delle volte.
Cosa significa tutto ciò? Beh, se il nostro avversario gioca molto tight contro i nostri raise preflop, è vero che avrà più possibilità di avere un punto in mano, ma è anche vero che le possibilità che chiami il nostro raise preflop sono PARECCHIO più basse. In poche parole, a questo punto della mano abbiamo già avuto ben due possibilità di portarci a casa il piatto: la prima è con il raise preflop; la seconda con la c-bet.

Nella terza parte dell'articolo vedremo ancora un po' di matematica, prima di darvi quelli che ritengo essere i 6 consigli più importanti per rubare, soprattutto ai microlimiti.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso