javascriptNotEnabled
Home / Video /

Biografia: Joshep Hachem

 
HOHAYO GOZAIMASU cari amici di Intellipoker, e ben ritrovati all'appuntamento settimanale sulle biografie dei migliori players di poker del mondo.
 
Questa settimana si vola in Australia, e più precisamente a Melbourne. Dove vi racconterò la vita di uno dei più forti giocatori del mondo: JOSHEP HACHEM.
 
 
Joshep Hachem (la pronuncia libanese è "Ha-scem"), per chi ha confidenza con l'arabo questo è il suo nome: جوزف هاشم‎ , nasce in Libano 11 Marzo 1966. Nel 1972, a soli 6 anni, lascia la sua casa in Libano per trasferirsi con la sua famiglia a Melbourne, in Australia. Lavora come chiropratico per 13 anni, ma una rara malattia ematica che intacca i vasi sanguigni delle mani lo costringe a lasciare il suo lavoro.
Il destino lo ripagherà abbondantemente.
Nel 1995, Hachem decide di iniziare a giocare a poker sempre più frequentemente, e nel frattempo avvia una piccola attività di brokeraggio a Pascole Vale, nel Victoria.
Nel 2000 inizia a giocare con regolarità ai tornei organizzati dal Crown Casino di Melbourne, dove finisce spesso a premi e comincia a costruire il suo bankroll. Continua a giocare per altri cinque anni, prima di avventurarsi nel torneo più grande ed importante del mondo di Texas Holdem: le World Series of Poker di Las Vegas.
Arriva alle WSOP come un giocatore sconosciuto, due settimane prima del Main Event, finisce 10° nel $1000 buy-in No Limit Hold'em vicendo circa $26.000. Grazie a questa vincita, a differenza di molti altri giocatori che hanno vinto il main event alle world series, Hachem ha pagato il buy-in di $10,000 in contanti.
Hachem conclude il day 1 a circa 67,000, circa il doppio dell'average, e dichiarerà poi, che questa partenza gli ha permesso di guagnare molta fiducia per il resto del torneo. Lo stack di Hachem rimane in average per ben 13 ore e 54 minuti. Ma al tavolo finale Hachem rimane short stack per molto tempo, dovendo subire i costanti re-raise del giocatore Aaron Kanter. Rimasti in 4, hachem spilla Q 7  e spinge all-in tutto il suo stack, trova il call proprio di Kanter con 9 , ma una Q al flop porta Joe al raddoppio. Nell'intervista finale Hachem dirà che questa mano fu il punto di svolta del suo torneo. Ormai più tranquillo Hachem, si porta in chiplead quando al tavolo sono rimasti ormai in 3, continuando ad aggredire i players rimasti. Hachem arriva all'headup contro Steve Dannenmann; ci vorranno solo 6 mani per vincere il torneo.
Ecco il video della mano vincente: (Spettacolare):

 
Hachem vince il main event e conquista il montepremi più alto della storia fino a quel momento, con un primo premio di 7,5 milioni di dollari. Dopo la vittoria tutti i supporter di Hachem che erano lì, cominciarono ad intonare il famoso motivetto : " Aussie, Aussie, Aussie, Oi,Oi,Oi". Con la bandiera dell'Australia sulle spalle Hachem, ringraziò l'america per il regalo; e che regalo!!
 
Durante l'intervista post-torneo il commentatore disse: " Hachem è riuscito a trasformare 7-3 offsuit in 7,5 milioni di dollari" chiudendo la frase con "Pass the sugar" un'esclamazione che rimarrà molto cara ad Hachem. Questa frase è proprio il titolo della sua biografia: "Pass the Sugar", appunto.
Per chi fosse interessato ecco il link al libro: http://www.booktopia.com.au/pass-the-sugar/prod9781877096730.html
 
Ecco un'altra intervista ad Hachem durante le wsop del 2007: http://www.youtube.com/watch?v=dh8YVnBdBhI
 
La vittoria del main event di Hachem lasciò uno strascico impressionante nel suo paese portando molta gente ad appassionarsi al gioco. Nel 2008, fu annunciato un documentario sulla vittoria di Hachem alle wsop del 2005, dal titolo: indovinate un po'?!.... "Pass the Sugar" diretto dal regista Gil Cates JR, autore della direzione di un precedente film sul poker da titolo: Deal.
 
Ad oggi Hachem è quinto nella speciale classifica del All time Money List: eccola qui -> http://pokerdb.thehendonmob.com/ranking/1
 
Se la classe e lo stile lo distinguono dagli altri giocatori, anche nella vita privata Hachem è un fuoriclasse. Si sposa con Jeanie nel 1989, che conosce sin dall'infanzia. Ha 4 figli: Anthony, Justine, David e James. Joe confessa che sua moglie ha avuto un ruolo decisivo nella scelta di intraprendere la carriera di giocatore professionista e nella partecipazione alle Wsop del 2005, quindi è anche merito suo se è riuscito a vincere. Anche i suoi figli giocano a poker, ed Joe fa' loro da coach personale per renderli giocatori vincenti (chi non vorrebbe un padre così.. J)
 
Oltre al poker, Hachem gestisce una agenzia finanziaria; nel tempo libero si diverte a giocare a golf con i suoi amici, e con gli altri giocatori. 
Il famoso attore di Hollywood Matt Damon, il protagonista di " The rounders";  è uno dei più assidui fan di Hachem con il quale gioca anche a poker.
Hachem è anche membro del Team Pokestars Pro e gioca su Pokerstars.eu con il nick "JoeHachem".
 
Ciao a tutti amici di Intellipoker ed alla prossima..Commentate la biografia di Hachem nel forum..
 
Un saluto da Antonio "Marracash$87" Caracciolo..
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso