javascriptNotEnabled
Home / Video /

Assegnare un range di mani all'avversario (parte 3)

Clicca qui per la prima parte dell'articolo
 
Il turn
Facciamo un breve riepilogo della mano che stavamo analizzando. Hero apre :Qc :Qh da CO e BB difende il suo buio. Al flop scendono :Tc :5h :3d e BB check/raisa la nostra cbet, con un piatto che diventa in totale di €68 - e stack effettivo di €125.
 
Al turn scende un :6s, e l'avversario checka di nuovo. Possibilmente sta tentando di trovare il secondo check/raise con il suo set. Una giocata strana, sicuramente, ma i giocatori inesperti fanno spesso giocate strane. Come già detto, le doppie sono veramente improbabili, così come le scale. Il 6 è una blank totale. Se avesse una coppia di T, non ha migliorato; se avesse un set, non ha bisogno di migliorare. Ci troviamo in una situazione way ahead/way behind.
 
Magari, visto l'importo piccolo del suo raise, potrebbe pensare che vogliamo inventarci qualcosa con AK, ed in questo caso sarà molto propenso a chiamare con una coppia di T. Per questo, Hero decide di puntare ancora, €40. E questo è il momento chiave della mano: se check/raisa ancora, probabilmente chiameremo - sia per frustrazione, sia perché se gli assegnamo coppia di T abbiamo buone pot odds per chiamare. Invece, BB si limita a fare solo call, e adesso possiamo essere abbastanza sicuri che abbia...
 
Devi fare il login per visualizzare questo articolo. Fai il login qui.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso