javascriptNotEnabled
Home / Video /

All-Star Showdown: Cates trionfa su Sulsky e si aggiudica il primo premio da 550.000$.


Un antico detto dice: "Per essere il migliore, devi essere il migliore". Era questa l'idea dell'All-Star Showdown e il modo di Pokerstars di dare il benvenuto nel team online ad un mostro sacro degli high stakes di cash game come Ike Haxton. Prendere 8 dei migliori giocatori di NLHE HU cash game al mondo, con un buy in da 100.000$, e farli giocare in incontri ad eliminazione diretta fino ad avere un vincitore.
Con i due finalisti, Cates e Sulsky, praticamente alla pari per quanto riguarda le skill, Cates ha avuto il meglio nella finale dalla dea Fortuna. Dopo poco più di 4 ore di gioco era già avanti di 200.000 dollari, e non ha mai mollato la sua leadership, diventando il primo campione dell'All-Star Showdown.


dan_cates_ass.jpg

 
 
Dan "W00ki3z." Cates, vincitore del primo All-Star Showdown

 
 
Prima e seconda ora (mani 1-732)
La finale si gioca per le prime 3000 mani a bui 200/400, con i giocatori che partono con 400.000$ di bankroll.
Cates parte subito bene accumulando un discreto vantaggio, ma che viene subito recuperato da Sulsky quando, quest'ultimo va in all-in al turn su board . Sulsky gira e si trova dietro Cates, che ha scala con , ma un al river regala il full a Sauce123, che vince il primo grosso piatto e si porta in leggero vantaggio. Ma Cates ci metterà poco a rifarsi, vincendo due all-in contemporaneamente in due tavoli diversi: il privo viene vinto su shove di Cates con coppia di Q contro coppia di J, il secondo su shove di Sulsky, che ha 4/5 di colore e di scala al turn, viene chiamato dagli A di Cates, ed il river non porta nulla che possa cambiare la situazione. Alla fine della prima ora si ha un cooler: Cates ha e si trova contro i K di Sulsky, ma un A al river regala a W00ki3z il piatto da oltre 100k.
All'inizio della seconda ora, Sulsky prova a rifarsi vincendo un bel piatto, dove Cates check-raisa il river, viene chiamato e gira JJ, che non basta contro l' :)s dell'avversario, che lega coppia d'A al river. Ma anche stavolta dura poco: su board , Cates shova il river mostrando 99, chiamato dalla pocket pair di 7 di Sulsky, che aveva chiuso scala. 10 minuti dopo, Sulsky si rifà vincendo un all-in preflop con QQ vs AK, e chiude le prime due ore con +13.200$.

 
 
Terza e quarta ora (mani 733-1343)
Già dall'inizio della terza ora, Cates pare avere una marcia in più, vincendo due grossi piatti al river che costringono l'avversario a muckare.
Con poco più di 2 buy in che separano gli avversari, i due non devono preoccuparsi troppo del chip count. Ma un cooler da 200.000$ sta per cambiare le cose: Sulsky ha il miglior punto al flop, col suo set di 2, ma la top two pair di Cates è destinata a trasformarsi in full al turn, col board che si accoppia. E la leadership di Cates aumenta ancora, quando con e trips floppato, riesce a farsi pagare 3 strade dall'avversario. Qualche mano dopo, Sauce123 riesce a recuperare parte del terreno perduto, bluff-catchando al river uno shove di Cates con A alto, e la sua coppia di K gli basta per vincere un piatto da 80k. Al termine della quarta ora è Cates ad essere in vantaggio, con un profit di 128.600$.

 
 
Quinta e sesta ora (mani 1344-1912)
Durante le prime 50 mani, Cates riesce a tornare sopra i 200.000$, per poi riscendere a circa 158k, prima di un altro colpo di...cooler! I due sembrano destinati allo split, con Sulsky che ha K:d e Cates , con un board che recita , ma un miracoloso 9 al river muove le chips verso W00ki3z. Quasi nello stesso momento, un altro piatto di oltre 100k vola verso Cates, che vince la battaglia di kicker col suo avversario, quando entrambi hanno top pair (AQ vs KQ).
Con Sulsky senza i fondi sufficienti per giocare full stack su tutti e quattro i tavoli, uno viene chiuso. Nonostante tutti i colpi persi, Sauce123 sembra ancora al top della forma, e lo dimostra chiamando uno shove Cates, trovandolo in bluff su un board molto coordinato, con second pair.
Questo bel call serve solo, se così possiamo dire, a limitare i danni, visto che Cates chiude la sesta ora a +257.733$.

 
 
Settima e ottava ora (mani 1913-2415)
La settima ora è piatta e quasi priva di emozioni, con Cates che mantiene la sua leadership a +238k, ed alla fine di questa ora, i due si accordano per 30 minuti di pausa. Pausa che non cambia il corso della partita, e lo si vede quando Sulsky punta su tutte le strade in bluff e viene sempre chiamato da Cates con 4/5 di colore che si trasformano in top pair al river. Adesso W00ki3z si trova a +295.933 e l'action si concentra su due soli tavoli.

 
 
Nona e decima ora (mani 2416-2976)
All'inizio della nona ora, Cates mette alle corde Sulsky: con QQ in mano, 4betta preflop e lega top set su flop . Sulsky check-raisa all-in la bet di Cates e gira . Il turn da i 4/5 di colore a Sauce123, che tuttavia non chiude il suo progetto al river. Dopo questa mano, Sulsky rimane con circa 66k, e Cates acconsente di farlo giocare shortstack su due tavoli. Con l'avvicinarci alla mano n° 3000, e quindi all'aumento dei blind a 400$/800$, Cates continua a mettere pressione senza forzare troppo, per tenere l'avversario dov'è, aspettando lo spot giusto, e chiude la decima ora a +299.600$.

 
 
Undicesima ora (mani 2977-3179)
Sulsky riesce a vincere qualche piatto ed a riportarsi a 130k prima dell'aumento dei blind, e prima ne perde un bel po' contro trips di J contro doppia coppia, scendendo a 38k, poi riesce a 2-uppare, grazie ad un call abbastanza loose di Cates, che chiama l'all-in avversario in flush draw: anche Sauce123 ha i 4/5 di colore, ma è lui a vincere il piatto con Q high., e si riporta a 77k. Qualche altra mano in cui Sulsky recupera un altro pochino di terreno, con Cates che si tiene sempre sui +300k, fino a quando i due arrivano in all-in preflop: AK unimproved per Sulsky contro TT di Cates che chiude full al river. Sauce rimane con circa 60k, che perderà nell'ultimo, fatale cooler: i giocatori arrivano in all-in preflop, Cates con JJ e Sulsky con 99, un flop spettacolare porta sia il J che il 9 e Dan "W00ki3z." Cates è il campione del primo All-Star Showdown della storia, vincendo il primo premio da capogiro messo in palio per la competizione.
Nonostante sia appena terminata questa battaglia che ha decretato la supremazia di Cates nell'HU cash game NLHE, nei forum, per quanto attendibili possano essere, si parla già di un sequel nella specialità PLO.

 
 
Tratto da Pokerstarsblog.com
 
 
Tradotto da Marcellus88
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso