javascriptNotEnabled
Home / Video /

All-Star Showdown: Ben “Sauce123” Sulsky batte Haxton in una semifinale di 19 ore


Sono servite oltre 4200 mani e 19 ore, ma l'All-Star Showdown ha il suo primo finalista. Dopo un match a dir poco entusiasmante, con continui stravolgimenti di fronte, è stato Sulsky ad avere la meglio sul neo team online.
In semifinale si parte sempre su 4 tavoli, ma con 20k di stack di partenza a tavolo e 200k di stack al NL200. I blind raddoppiano prima alla mano 3000, poi alla 5000.

isaac_haxton_ass.jpg
 
 
Due lunghissime partite per il team online Isaac Haxton

 
 
Prima e seconda ora (mani 1-496)
Durante le prime 100 mani, Haxton pare dominare l'incontro e si porta subito a +65k, ma Sulsky non ci sta e prima vince un flip, in all-in preflop, con AK vs 88 (A al flop), poi, sempre in all-in preflop, vince un TT (scala) contro un AK che non migliora ed infine riesce a vincere un altro stack ad un ottimo hero call: Ike 3betta preflop e viene chiamato, al flop scendono . C-bet del team online, rilanciata da Sauce123 e 3bettata da Ike, che viene chiamata. Al turn, su , Haxton shova, Sulsky chiama con e batte la mancata gutshot dell'avversario ( ). Alla fine delle prime due ore, Sulsky è in vantaggio di 80.115$.

 
 
Terza e quarta ora (mani 497-981)
Sulsky pare essere gasato dal vantaggio, ed è anche aiutato da un Haxton che sbaglia spesso timing per i bluff. Fortunatamente per Haxton, la fortuna inizia un po' ad aiutarlo, ed in un suo 3bettato preflop con e due K che scendono a turn e river, riesce a vincere un all-in da 59k contro l'avversario, che aveva floppato top pair con . Da questo momento è Haxton ad essere in run, e fino alla fine della quarta ora vedrà reggere QQ vs 55, JJ vs e di nuovo QQ, ma stavolta contro JJ. Alla pausa, Ike si trova in vantaggio di 2.542$.

 
 
Quinta e sesta ora (mani 982-1502)
Alla ripresa, Sulsky riguadagna subito la testa con un piatto da 49k con , dove lega doppia al river ( ) e costringe Ike al muck. Sauce123 incrementa un po' il vantaggio, ma stavolta è lui a sbagliare il timing per un bluff, e, dopo aver mandato resti al river con su board viene chiamato da Haxton, che ha , regalandogli un piatto da 64k. Poco dopo è molto fortunato a chiudere un full runner runner, contro il colore floppato da Sulsky, ed a fine ora il team online si trova a +61.336$.

 
 
Settima ed ottava ora (mani 1503-2069)
Haxton inizia incrementando la sua leadership e portando Sulsky vicino a chiudere il suo primo tavolo, ma un cooler (colore nut vs colore 2nd nut al turn a favore di Sulsky). Poi i giocatori arrivano ancora una volta in all-in preflop per un altro flip (AK Sauce123, 88 Ike), vinto da Haxton che setta al turn, nonostante il K al flop. Una delle ultime mani di queste due ore vede Haxton vincere un monster pot con doppia coppia contro l'all-in in bluff di Sulsky al river (progetto di bilatera floppato). Visto che i due giocatori erano tornati in parità, è questo piatto da oltre 80k a fare la differenza (Haxton arriverà infatti alla pausa con 88.394$ di vantaggio).

 
 
Nona e decima ora (mani 2070-2586)
In queste due ore succede poco, ed i giocatori si scambiano i piatti. Due soli acuti: il primo è un all-in preflop, con i K di Sulsky che reggono contro i 9 di Haxton, il secondo è un ottimo bluff catching di Haxton che con second pair chiama l'all-in al river dell'avversario, vincendo 40k. Haxton si trova adesso a +98.082$.

 
 
Undicesima e dodicesima ora (mani 2587-3064)
Ancora una volta Haxton non riesce a tenere i 5 stack di vantaggio sull'avversario. In un 3bettato, Haxton punta flop, turn e river e viene sempre chiamato da Sulsky con su board , e la sua second pair è sufficiente a fargli vincere un piatto da 47k contro la mancata scala di Ike ( ). Sulsky adesso inizia a vincere piatti su piatti, ed alla mano n° 2950 si trova in vantaggio di 42k. Poco dopo l'aumento dei bui, un set di 6 floppato da Sulsky viene seguito da Ike, che con la sua coppia di T riesce a legare un set superiore al river ed a vincere un piatto di 80k. E si ripeterà poco dopo, su un altro 3bettato, con entrambi i giocatori che legano top pair al flop ( per Haxton, per Sulsky su flop ), con una al turn ed un al river che danno ad entrambi doppia ed un altro piatto di 80k. Questi due piatti riportano Ike in testa, che chiude con +42.741$.

 
 
Tredicesima e quattordicesima ora (mani 3065-3468)
In queste due ore, la leadeship cambia ben 5 volte: nelle prime 140 mani, Sulsky domina e si porta in vantaggio di 103k, grazie anche ad un colore floppato che batte una doppia coppia runner runner di Haxton. Ma Ike si riprende un bel po' di chips quando entrambi legano top pair al flop, si arriva in all-in al river ma il di Sauce123 non basta contro il di Ike. Haxton si riporta in vantaggio di 73k, ma Sulsky trova un rush che gli fa vincere 3 all-in di fila e si riporta a +107k. Tuttavia, Haxton guadagna parte del terreno perduto quando i suoi K floppano un set contro l' di Sulsky, ed alla fine di queste due ore quest'ultimo si trova a +72.874$.

 
 
Quindicesima e sedicesima ora (mani 3469-3731)
Sauce123 rimane all'attacco, e supera nuovamente i 100k quando i suoi J floppano un set e chiudono poker al river, contro la scala di Haxton. Poi prova a mettere un'ipoteca sulla partita, quando entrambi i giocatori finiscono all-in con top pair di A, ma Sulsky vince la battaglia dei kicker, ed il suo batte l' di Ike. Rimastocon soli 60k, Haxton chiede di poter splittare i suoi soldi in due tavoli, permesso che gli viene accordato nonostante non abbia sufficienti foldi per giocare in entrambi 100x. Da adesso, Sulsky gioca più pazientemente, ma Haxton ha ancora un po' di good run dalla sua, e riesce a portare il suo svantaggio a 109.630$ quando, con coppia di 5, lega un full al flop che batte il trips floppato da Sauce123 ( su flop ).

 
 
Diciassettesima/diciannovesima ora (mani 3732-4207)
Le ultime 3 ore sono tutte a marca Sauce123, nonostante Haxton, confinato ad 1, massimo 2 tavoli, sia sempre riuscito a rimanere vivo nei piatti decisivi. Verso la mano n° 4000, sembrava che il match si sarebbe dovuto prolungare ancora per molto quando Haxton, grazie ad un full contro doppia coppia del suo avversario, riesce a portarsi a -78.900$. Tuttavia, dopo questa mano, Sulsky riprende a marciare a ritmo sostenuto: prima chiama un bluff di Haxton, che aveva A alto, e vince un piatto di 90k; poi check-raisa all-in il turn con su board , chiamato da Haxton con progetto di scala colore bilaterale ( ), ma il river non aiuta il team online. Rimasto con gli ultimi 18k, verrà eliminato poco dopo con un cooler a suo sfavore, dove floppa doppia coppia, ma poco può contro la scala floppata da Sulsky ( vs su flop ).

Complimenti, dunque, a Ben "Sauce123" Sulsky, primo finalista della prima edizione dell'All-Star Showdown.


 
 
Tratto dal forum pokerstarsblog.com
 
 
Tradotto da Marcellus88
 
Per inserire un commento, devi fare il login o registrarti.
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso