Dopo avervi proposto una mano con straddle al cash game $500/$1.000, ecco un altro thinking process interessante dove chiamo una puntata al river da $50.000 con asso carta alta.

Tavolo 6-max, bui $500/$1.000, stack effettivi da $160.000. Apro da UTG a $2.500 con , mi chiamano sia il piccolo che il grande buio.

Flop: , ho nut flush draw e gutshot per chiudere scala, quindi c-betto per $5.000 su un pot da $7.500, il piccolo buio rilancia a $16.000, il big blind passa. Io controrilancio a $40.000 e il mio avversario chiama quando il piatto sfiora i $90.000.

alec-torelli-cash-game-thinking-process.jpg
Il range che assegno al mio avversario è composto dai set (principalmente con coppia di 6 perché folderebbe coppie più basse preflop), progetti di colore peggiori e mani con cui avrebbe potuto optare per il floating. C'è possibilità che abbia una coppia più alta, da 88 a QQ, ma penso che avrebbe preferito limitarsi al call preflop con mani simili per intrappolare il grande buio. Non sono sicuro che avrebbe check-raisato al flop con mani del genere, sarebbe stato molto strano.

Turn: , doppio check.

Scelgo di checkare. Se puntassi, farei una size piccola con l'intento di chiamare un eventuale shove. Potrebbe avere progetti di colore peggiori del mio e nel caso sia così voglio che tutti i soldi finiscano nel piatto. Checko perché penso lui al river possa bluffare con flush draw, value-bettare una volta chiuso il progetto, o bluffare su qualsiasi carta di picche. Inoltre, questa è un'ottima opportunità gratuita per comprendere quale sia la mia equity al river.
 
River: , oppo betta $50,000, io chiamo;
lui mostra .

Ho chiamato perché, secondo la mia analisi, sono perdente esclusivamente contro i set o mani come , o (opterà poche volte per la value bet con questa mano). Non penso che abbia set così spesso perciò la maggior parte delle sue mani saranno progetti di colore mancati. Non punterebbe su un dieci al river, e non proverebbe a bluffare con una coppia poiché avrebbe showdown value. Inoltre conosco bene questo giocatore, in particolare so che ama fare delle giocate creative, quindi ho chiamato.

Alec Torelli, PokerStars.it Guest