javascriptNotEnabled
Home / Video /

Adoro quando il mio piano va in porto (pt 3)

http://www.twoplustwo.com//images/logo_twoplustwo.jpg

Sempre tenendo in considerazione le statistiche mostrate nella
seconda parte dell'articolo, vediamo un'altra mano prima di passare ad analizzare gli elementi da tenere in considerazione per pianificare una mano.

Mano 3
Foldano tutti fino all'avversario seduto al Posto 1, che si trova sul CO e rilancia a 3bb. L'avversario al posto 2 folda e quello al posto 3 (SB) rilancia a 11bb. Hero dovrebbe 4bettare light in questa situazione? Cosa dovrebbe fare con AQ se, dopo la sua 4bet, uno dei due avversari shovasse? E cosa se uno dei due lo chiamasse?

Dopo aver ragionato su queste tre mani, vi porteremo adesso alcune tra le cose più importanti da tenere in considerazione nel pianificare la nostra mano.
  • Le dimensioni degli stack. Dovete stare attenti agli shortstack che possono ancora entrare nella mano. Non isolate qualcuno se deve ancora parlare un avversario con meno di 35bb.
  • La 3bet. Controllate la 3bet degli avversari per posizione. Chi 3betta IP vs OOP? Chi 3betta le aperture da early? Lo fanno con mani marginali? Quanto spesso foldano di fronte ad una 4bet?
  • Cbet-cbet turn. Quanto spesso cbettano solo una strada e poi si arrendono? Quanto spesso cbet/foldano? Checkano su molti flop?
  • Fold to steal e fold to resteal. Se mollano spesso i blind, rubate più spesso e diminuite la size di steal. Se rubano molto e si arrendono, 3bettate larghi.
  • Fold to 3bet. Molti avversari non giocheranno spesso contro le vostre 3bet. Indovinate cosa fare.
  • Fold to cbet e fold to turn cbet. Quanto spesso floatano? Quanto spesso raisano una cbet?
  • Cbet/fold (flop e turn). Se un avversario cbetta l'80% delle volte e poi folda il 75%, cosa fate? Preferite 3bettarli o donkbettarli? La cosa migliore da fare non è nessuna delle due. Piuttosto, chiamate la cbet al flop e check/raisate al turn. Scegliete gli spot dove potete rappresentare molto o dove l'avversario può rappresentare poco. Un avversario che c-betta molto e poi si arrende, difficilmente capisce che su K72r difficilmente avremo doppia, combo draw o overpair. Piuttosto penserà che il suo AQ non hitta mai, o che JJ fa davvero schifo, e passerà la sua mano.
  • Limp/fold. Quanto spesso limpa per poi foldare ad un raise? Abusate di coloro che lo fanno. Soprattutto se hanno anche un alto fold to cbet. Se un avversario limp/folda il 60% delle volte, e folda al 60% delle cbet, si può rilanciare sul suo limp praticamente ATC e c-bettare su ogni flop.
  • Won When Saw Flop alto e Went to ShowDown basso. Ovviamente slowplayate le mani più forti. Proverà a farvi foldare la vostra mano. Lasciatelo fare. A volte dovrete semplicemente chiudere gli occhi e premere il tasto call.
  • Bet vs missed cbet. Fate molta attenzione a questa statistica. Il vostro avversario chiama spesso la vostra cbet e punta quando checkate? Contro di loro, cbettate, quindi check/raisate in bluff o chiamate con TPGK+.

La morale della storia è: cercate sempre di osservare tutte le statistiche degli avversari che avete a disposizione. Cercate i loro errori, e sfruttateli a vostro vantaggio. Se cercano sempre di farvi foldare, intrappolateli con le vostre mani migliori. Se puntano per poi arrendersi, cercate sempre questi spot per buttarli fuori dalla mano.
Tenendo sempre in considerazione chi deve ancora parlare.

 
Tratto dal forum twoplustwo
 
Tradotto da Marcellus88

 


Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso