Londra, ottava stagione dell'European Poker Tour. Siamo rimasti in 53, bui 3.000-6.000, ante 500.

James Mitchell, vincitore dell'Irish Open nel 2010 (600.000€ di prima moneta), con da UTG apre a 17.000 con 859.000 gettoni davanti.

Paul Foltyn, stack da 295.000, famoso giocatore online con vincite per oltre 4 milioni di dollari, chiama da bottone e tiene coperte le sue carte: che mano nasconderà? Provate a capirlo in base alla sua action.
 
Mitchell-vs-Foltyn.jpg "Quando un giocatore molto forte fa call da bottone contro un giocatore che non conosce, credo abbia una coppietta o due suited connector" è la prima analisi di Dario Minieri. Ma vediamo cosa scende al flop:

, continuation bet per 23.000 con i 4/5 di colore nuts, e c'è il call.

Turn: , check, e Foltyn coglie l'occasione per provare a prendere il piatto: bet 36.000, riceve però un raise a 88.000. "È un raise molto coraggioso", ci spiega Dario. Perché? Quali carte nasconde Foltyn? Ci sarà un river? Scoprite come finisce la mano in questa ventisettesima puntata di A Carte Coperte condotta da Alberto "grandealba" Russo.