Alberto Russo e Dario Minieri questa settimana ci portano a Berlino: siamo alla settima stagione dell'European Poker Tour e sono rimasti in 5 a contendersi la picca, quando i bui sono 50.000/100.000, ante 10.000, e lo stack medio ammonta a 3,5 milioni.

Il bielorusso Vazdim Kuservich, famoso giocatore online che vincerà l'EPT di Deauville l'anno successivo, apre da bottone quando ha 4 milioni di chip davanti. "Ci ho giocato, è molto forte e veramente aggressivo", dice Dario Minieri su di lui.
 
Ben Wilinofsky, pro canadese anche lui guru dei tavoli virtuali, con 10 milioni sceglie di difendere il grande buio.
 
KursevichvsWilinofsky.jpg
Flop , e c'è la donk-bet di Wilinofsky per 235.000, e Kursevich chiama forte del suo gutshot. Arriva per lui anche un al turn, e il canadese continua a puntare: 425.000. Ancora call. Ma secondo voi quali sono le carte di Ben? Il al river non cambia i giochi, ma come si svolgerà l'action? Scopritelo in questa nuova puntata di A Carte Coperte.