javascriptNotEnabled
Home / Video /

10 consigli per chi inizia a giocare a poker (parte 1)

La curva di apprendimento nel poker è molto ripida. Le informazioni basilari che acquisirete all'inizio vi faranno fare enormi salti di qualità, ma man mano che migliorate, ogni nuovo concetto appreso non aggiungerà un grandissimo valore al vostro gioco.
 
Perciò, se vi state approcciando al mondo del poker, questo articolo sarà probabilmente uno dei più utili che leggerete in giro. Attenzione: non sto dicendo che grazie a questi consigli diventerete subito dei professionisti, ma se li seguite potrete riuscire a passare da giocatori perdenti a giocatori break even, o addirittura vincenti.
 
1) Non giocate troppe mani
Un errore molto comune riscontrato in chi si sta avvicinando al poker è quello di non effettuare una selezione delle mani di partenza. Pensare che "ogni mano può vincere" è corretto, ma nel lungo periodo è un pensiero che vi porterà a perdere soldi. Questo perché alcune mani hanno più probabilità di vincere rispetto ad altre, che invece serviranno soltanto a farci perdere piatti molto grossi.
 
Una buona selezione delle mani di partenza è la base del gioco di tutti i giocatori vincenti.
 
2) Non bluffate troppo
Un altro pensiero errato comune è quello che bisogna bluffare per vincere a poker. Sicuramente avrete visto dei bluff spettacolari durante la replica televisiva delle WSOP, ma si tratta di programmi che non mostrano il torneo per intero, e quindi potrebbero dare un'idea errata delle frequenze di bluff. Il bluff nel poker non è così essenziale come credete.
 
Se state iniziando a giocare a poker, è meglio giocare le vostre buone mani piuttosto che cercare costantemente bluff per cacciare fuori l'avversario dalla mano. L'arte del bluff la acquisirete con tempo ed esperienza.
 
3) Pensate al range del vostro avversario
È fondamentale pensare alla forza della mano del vostro avversario, e non solo a cosa avete in mano. Se avete una buona mano, ma pensate che il vostro avversario possa avere meglio, dovreste essere pronti a foldare. Ad esempio, una scala è un buon punto; ma se a terra ci sono quattro carte dello stesso seme ed il vostro avversario va in all-in, pensate davvero di poter essere buoni?
 
4) Giocate contro avversari più scarsi di voi
Potrebbe sembrare ovvio, ma rimarrete stupiti sapendo quanti giocatori vanno contro questo semplice principio. Giocando contro avversari più scarsi di voi, è normale che nel lungo periodo riuscirete ad essere giocatori vincenti. Per il 10° giocatore più forte al mondo, non sarebbe profittevole sedersi al tavolo coi migliori 9.
 
Scegliete accuratamente i tavoli ed i limiti da giocare. Una buona selezione dei tavoli vi aiuterà a trovare gli avversari contro i quali riuscirete a vincere di più.
 
Tratto da www.thepokerbank.com
Tradotto da Marcellus88
Inizia
Sei nuovo? Leggi i nostri contenuti per iniziare la tua formazione di Poker.
Già registrato? Fai il Login qui
javascriptNotEnabled
Apprendi Dalle strategie di base a quelle avanzate
Pratica Migliora le tue conoscenze con i nostri allenatori
Vinci Diventa un giocatore vincente
/INIZIA A GIOCARE ORA/
The League Benvenuto a 'The League', la più grande e appassionante lega di Poker ...
€3,000 in palio ogni mese
Altro
/Guarda/
Rilassatevi e godetevi i video del corso